L’inno nazionale indiano era davvero una paen per re Giorgio

L’inno nazionale di “Guruji” Ravindranath Tagore era, in realtà, un Paen al re d’Inghilterra. Successivamente Tagore cambiò la sua melodia dopo 25 anni e affermò che era per n

L’inno nazionale indiano “Jana Gana Mana”
viene cantato ogni giorno. Temo che pochissimi sanno che questo inno ha una storia e non è molto bello. La traduzione inglese della canzone è disponibile in rete e chiunque può scaricarla e leggerla. Ma questo è irrilevante per quello che sto per scrivere.

La canzone fu composta nel 1911 e a quel tempo Tagore la compose come un peana in onore della visita di re Giorgio e della regina Maria in India. La canzone fu cantata per la prima volta durante l’incontro del congresso a Calcutta nel dicembre 1911. Lo scopo di questo incontro era di dare il benvenuto al monarca inglese e alla sua regina in India. La conferenza ha adottato una risoluzione che accoglie il re Giorgio e la regina Maria in India. Il re e la regina sbarcarono in India nel dicembre del 1911. Bisogna dire che la conferenza fu chiamata appositamente per accogliere il re e anche per ringraziarlo per aver annullato la divisione del Bengala nel 1905.

Tagore non ha mai negato che la canzone fosse cantata e composta per onorare la visita del re e della regina, ma nel 1937, dopo un periodo di 26 anni, ha cambiato la sua melodia e ha affermato che la canzone era per l’indipendenza indiana. Una lettura della canzone mostra chiaramente che per tutto il tempo re Giorgio era il suo soggetto. Dopo questo Tagore fu nominato cavaliere dal re e accettò l’onore. Se fosse un nazionalista avrebbe potuto rifiutare l’onore.

Una lettura della canzone mette in evidenza alcuni punti. La canzone si riferisce ad “Adhinayak”, che significa sovrano e in quel momento il sovrano era il re d’Inghilterra. Parla inoltre di “” Bharat Bhag Vidhata “. questo significa “dispensatore del destino dell’India”. Chi era l’uomo che aveva in mano il destino dell’India in quel momento? non era altro che il monarca inglese.

Non c’è dubbio che la canzone sia stata composta come parte della sicofania per il re e signore imperatore di Hindustan, re Giorgio e la sua consorte Maria. Questo fatto è noto a molte persone ed è stato anche accennato dalla giustizia Katju. Nel 1911, la dominazione britannica sembrò permanente per altri 200 anni, ma nel 1937 ci fu una marea crescente di nazionalismo e Tagore cambiò la sua melodia. Posso aggiungere che la canzone è stata messa in musica da un compositore inglese di nome Herbert Murill per volere di Nehru. Alcuni fatti possono fare strane letture, inclusa la verità del nostro Inno Nazionale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*